Archivio Settembre 2013

La tarda estate e’ rimasta nell’aria
e  tra  i  biondi  cespugli ed erbe aromatiche
che colorano siepi e siepi di strada eccole…
Sterpaglie di spine non mi impediscono di
coglierle ancor stupita come ai tempi della
mia infanzia lontana.
La bicicletta posata piano  sul ciglio  dell’asfalto
battuto dai paletti.
Sono le more, che all’improvviso hanno catturato il mio sguardo
E fatto riaffiorare teneri momenti e passeggiate lungo i cactus caratteristici dei nostri luoghi.
Quanti graffi sulle mani ad impigliarmi per le loro incise ramificazioni
di sterpo.
eppure tutte le volte pensavo con un cesto in mano e la mia tovaglietta ricamata: Ce l’ho fatta! , prese!
Scorpacciate  da macchiare completamente la bocca e la lingua di un intenso colore  che smascherava la scampagnata  abusiva.
Ancor li a profumar di primo autunno si celano  acerbe e rosse
aspettando il loro tempo..
Il Tempo delle more.

Tag:,

Comments Commenti disabilitati

   

    

Con le prime piogge di fine stagione si fa il resoconto degli allagamenti consueti, recidivi da anni !!…
Questo e’ il risultato di un’intervista ai cittadini  che abitano in via Milano, via Toscanini e via R. Cocco  del comune di Villasor (CA)

Capitolo – LAVORI PUBBLICI-
…dal programma elettorale della lista n.3 – candidato Sindaco Walter Marongiu

Interventi di sistemazione idraulica sulle vie Toscanini, Milano, R. Cocco e più
(finanziamento con L.104 sulle servitù militari).”

Oramai a scadenza fissa, ogni tre, quattro mesi, da anni, in occasione delle prime piogge stagionali abbiamo l’acqua in casa, e sopratutto siamo soli senza un aiuto da parte delle autorità preposte…. se esistono!!!

Da parecchio tempo, un comitato di cittadini, ha presentato un documento scritto che denuncia la grave situazione di pericolo in cui vivono.
Ora siamo stanchi, e decisi a procedere per altre vie.

E’ vero che mancano i fondi, ma la pulizia delle strade e delle caditoie viene eseguita una volta o due all’anno, scartoffie, erbacce, bottiglie, e rifiuti di ogni genere e inciviltà di ogni genere fanno il resto.

Ma esigiamo da chi ci amministra, e che noi cittadini con tasse, imposte e balzelli vari remuneriamo i loro stipendi, una soluzione.

Altrimenti ci si chiede: – un amministratore che non ha soluzioni a che titolo si candida ad una tornata elettorale?

E’ vero che il Comune non ha fondi, ma non pare giusto che quando ti trovi con l’acqua alla gola, nel vero senso della parola, e da “solo” stai lottando per salvarti, senza che ci sia un esponente delle autorità preposte, arrivi qualche amministratore e ti dice in faccia che non ci sono soldi e non sa cosa fare.

E cavolo, uno non ci vede più e si inca**a, ………anche il più tranquillo dei cittadini!!!!

Allora pensa, ma che C***O ci sta a fare un “Amministratore” che non ha una idea o alternativa se non trincerarsi dietro alla ormai solita minestra stufata del “non ci sono soldi, perché abbiamo subito una condanna a pagare…….. bla bla bla.?

Mah!!!, uno pensa, forse anche poco elegantemente, la retribuzione per la carica di assessore o altro, cosa dovrebbe giustificare? il lavoro che svolge nell’ente? le idee che possiede per affrontare i problemi dei cittadini che “l’hanno voluto” o pensato che potesse o sapesse amministrare? o a quale altro titolo percepisce una remunerazione?

Un amministratore deve avere idee nuove, soluzioni, aggiornarsi, e sapersi rapportare con i cittadini, non solo nelle facili e “frequenti” situazioni di feste, rassegne o pranzi vari, ma anche quando c’è da portare fuori le palle in situazioni di emergenza.

- si potrebbero riorganizzare le mansioni dei dipendenti!!! responsabilizzarli, o comunque ottenere la massimizzazione delle forze a disposizione del Comune!!!

- si potrebbero gestire certi servizi in forma associata con l’Unione dei Comuni!!!
http://www.regione.sardegna.it/j/v/13?s=237871&v=2&c=3&t=1

- si potrebbe emettere una ordinanza d’obbligo per tutti i cittadini di provvedere di provvedere alla pulizia del loro tratto di strada, e attuare poi un severo controllo!!!

- si potrebbe ordinare (ma mi sembra che gia ci sia!!) di limitare o escludere certe zone a rischio “tappo condotte” dal martellante volantinaggio pubblicitario, che intasa e tantissimo le caditoie e sporcano il paese!!!

si potrebbe, data la situazione debitoria contingente del Comune di Villasor dare un piccolo segnale e “RINUNCIARE”, ai rimborsi per le cariche ricoperte dagli amministratori e devolverli alle casse comunali. …….Cinquestelle docet.

- si potrebbe stare attenti e studiare situazioni del genere
http://www.regione.sardegna.it/j/v/48?

 

Tag:, , ,

Comments Commenti disabilitati