Archivio Febbraio 2011

ImageShack, share photos of cuore emo, cuori emo, emo cuore, lamore, share pictures of cuore emo, cuori emo, emo cuore, lamore, share video of cuore emo, cuori emo, emo cuore, lamore, free image hosting, free video hosting, image hosting, video hosting.

Il sentimento dell’amore quale profondo sia, rimane anche misterioso..
Non fa scalpore, anzi diventa normalita’ nel commercio il doppio regalo di coppie che dividono il proprio cuore a meta’ portando avanti due amori paralleli.
Forse e’ un po’ per questo che il giorno di San Valentino a me, ha insegnato anni fa, che fosse solo un affare, l’incasso del vendere a chi doveva convincere della propria purezza qualcuno.
Mi prendevo cura delle vetrine, tutto doveva essere rosso Amore.
Mignon d’ oggettistica, arma di conquista e tradimento, ma nelle due circostanze rendeva felice quell’illusione di ricevere, percependo,  il senso d’essere unica/o per l’altro.
Stare attenta sempre, anche nel linguaggio con clienti abituali che puntualmente (entrambi  in coppia) acquistavano anche per amici immaginari..
Quello piu’ curioso fu il signore delle tre nipoti..
Chi ha meno fantasia compra addirittura lo stesso oggetto, stesso colore, stessa misura!
E nei cambi del giorno dopo mai chiedere se e’ piaciuto il regalo non avendo avuto la certezza della corrispondenza.
Nel vero caso dell’amore forse non viene speso il proprio tempo in apparenza.
Nel vero caso dell’amore il cuore non lo si puo’ spezzare.

Comments Commenti disabilitati

I miei luoghi, i miei pensieri,
segreti, silenzi, e nel cielo ampio mistero..
Guardando questa Terra e’ nato in fasce un amore smisurato
Inspiegabile in cori ha conquistato il mio cuore facendone armonie
e nei vibrati rintuona
La mia anima si perde in questi sensi di poesia
e nel mare si avvolgono gli sguardi
Profonda, la passione, giunge lontano.
D’immenso si veste la luce e irresistibile rimane, persiste.
Forti le lacrime, Forte la radice.
Questo grande sentimento giorno dopo giorno e’ divenuto immortale.
Polvere di questa gente
Anche dove lontano ti porta, il ricordo trasporta in granelli il suo profumo dentro.
E non mi lascia
Le appartengo da sempre, lo sento.

Video importato

YouTube Video

Comments Commenti disabilitati

Al mio quinto mese da disoccupata, stamattina, guardando le mie mani ho pensato: Ci vuole decisamente un po’ crema a nutrirvi…
E pensare che quando stavo in gioielleria le mie dita apparivano affusolate, le unghie lunghe, ben curate, e smaltate.
Anche ora lo smalto compare, ma tutto scrostato dalla troppa acqua delle mie continue pulizie a casa..
E mi chiedo quanto si sciuperanno con gli anni, quanto si gonfieranno con gli anni a far un mestiere mai pagato ” La casalinga”
che seppur va in pensione, lavora in nero fino a tarda sera, quando i bambini dormono
E adesso che l’influenza ha preso il sopravvento non da comunque sosta l’intensa giornata a far bucato, raccontar filastroche al mio piccolo,
portar su legna che scaldi la cucina..
Far le scale di continuo da un piano all’altro consumando quel che rimane delle mie pantofole..
Stira i grembiulini, inforna la crostata..
Fino a veder fuori qualche minuto di stelle mentre porto dentro la posta dimenticata e il sacco della spazzatura.
Le mie mani scottano e bruciano.
Hanno il segno di questi tempi che non danno piu’ niente
Perche’ se prima la miseria veniva definita con un piccolo libro nero in  una”bottega”
ora E’ un disastro che tutti Tacciono.
Siamo diventati una Nazione di Mutui e fidi irrestituibili.
Anche chi pensa di essere al sicuro dietro raccomandazione, imparera’ che DI SUCURO non c’e’ piu’ nulla purtroppo.
Mentre questi polpastrelli indolenziti e feriti scrivono in testimonianza a questo presente aspetto il Futuro sperando e combattendo la mia Battaglia.

Comments Commenti disabilitati