Archivio Gennaio 2007


Gelosa del sole che tutte le sere riesce a baciare l’orizzonte, la luna rapisce l’imbrunire celandosi riflettendo a specchio se stessa nelle acque del mare.
Fingendosi bruna d’impatto e bionda per natura, cattura luminosita’ che sprigiona alle spalle tramontando raggiante la sua sfera.
Briosa e sgargiante sfoggia bellezza permanendo in lucentezza, mantiene regina la notte e schiava del buio svanisce col giorno.
Mostra romantica il suo tramonto illuminando l’oscurita’ che fece di lei candida vanita’.

Tag:,

Comments 22 Commenti »


La mantide Tekla e’ in pensiero….
Ormai in eta’ d’accoppiamento si ritrova impaurita dal delitto prossimo del suo compagno e dietro una foglia si dispera allontanandosi dalle sue coetanee cosi diverse da lei.
Un bel giorno mentre piagnuccolava in solitudine appoggiata ad un ramo,vide giungerle accanto un uomo dalle vesti eleganti e decise di aggrapparsi ad un laccio di una scarpa e andar via.
Arrivo’ in un palazzo di citta’ dove il tizio lavorava stampando lettere di comunicati.
Tekla si calo’ dal laccio e scruto’ con attenzione il suo modo di fare imparando, osservando, a scrivere sui tasti.
All’imbrunire tutti abbandonarono gli uffici e lei con discrezione comincio’ a stampare una lettera alla Natura…..

Carissima Sign. Natura,
sono stufa di sentirmi colpevole
fammi diventare una vera religiosa
unica e dolce sposa….

Madre Natura comparve come d’incanto nella parete, accarezzo’ di magia la mantide donandole l’umanita’ trasformando il suo sogno in una fantastica e bellissima realta’.

Tag:,

Comments 3 Commenti »


In un banco della scuola il quaderno s’innamora.
La maestra d’italiano ha un fascino straordinario.
Lui arrossisce mentre lei sfoglia tra le dita le sue pagine incuriosita.
Il quaderno si emoziona quando sente il suo profumo, vorrebbe sempre stare sulla cattedra a correggere i compiti che permettono l’appuntamento.
Quando spiega alla lavagna fa dispetti al cancellino, invidia un po’ i gessetti che di lui sparlano deridendolo e chiamandolo poverino…
Durante la ricreazione fa i capricci, sfrutta la schiusura della finestra che combina correnti con la porta semi aperta e si lascia cadere per terra impertinente attirando la sua attenzione.
Inconsapevole immagina a fiori d’arancio la loro unione e torna a casa soddisfatto nella cartella con la sua solida convinzione!..

Tag:,

Comments 15 Commenti »


Come siano riuscite a trovare la strada per condurle in montagna e’ ancora un mistero.
Stufe della neve ritardataria e dell’atteso letargo salgono in funivia senza abbonamento.
Strisciano sbavando il poggiamano godendosi l’altitudine dal vetro del finestrino storcendo le antenne.
Con tutta la casetta sul dorso che le rendera’ comode durante le vacanze,proseguono la salita fino in cima sbalordendo il panorama a strapiombo sottostante.
In fila una dietro l’altra dentro quel ch’ e’ appeso ad un grosso cavo senza paura, aspettano di scendere all’arrivo.
Il controllore non sa come spiegare il pagamento del biglietto e le aiuta su di un dito a calare senza aver capito.
Contente d’averla scampata, girano le spalle con il guscio, mantengono il sentiero parallele e parlottano tra loro gaie e fiere.

Tag:, , ,

Comments 9 Commenti »


Accecato dai bagliori solari si e’ perso cercando il bosco.
Il cielo non ne aveva mai visto uno da vicino e approfitto’ del suo disorientamento per osservarlo.
Sbadato nello sguardo e con il muso mai fermo prova ad assaggiare raggi dorati come carote…
Bianco di nuvola appare timido e insicuro,corre veloce mentre il vento spettina contro pelo il suo codino.
Dove sono finito? In un altro pianeta?
Di solito tutt’intorno il mondo e’ verde ai miei occhi, oggi invece di un azzurro mai visto…
Sospeso in aria visita case e palazzi a schiera, confuso da colori che non rispecchiano la sua tana.
Poi si posa sulle ali di un aereo e salendo nella sua groppa ritrova felice la sua rotta.

Tag:,

Comments 13 Commenti »


Sono costretti a stare immobili sotto la pioggia.
Quando arriva il temporale si guardano intorno sperduti….
Che facciamo?
Spossati da raffiche di vento tremano perdendo petali a colori.
Tra nuvole adirate e luci di fulmini che spaventano il paesaggio.
Al riparo e alle corse non ci pensano neppure,sotto il cielo disarmati senza ombrello attendono il cessare.
Goccioline scaraventate addosso come aghi dall’alto senza pieta’.
Piove ininterrottamente,tempesta inaspettata di bagnato allaga zolle e sassi.
I fiori si rassegnano,fanno il bagno tra schizzi e riflessi.
Quando ha termine l’acquazzone, si specchiano sulle pozzanghere che li moltiplica,asciugano le foglie con raggi di sole sfuggenti all’atmosfera, e con tanto di meraviglia osservano l’arcobaleno,stupore ultimo infondo al cielo.

Tag:, ,

Comments 10 Commenti »


Ogni scusa non e’ mai per sempre.
Cocci di vetro filano specchi di anno in anno e contano litigi, discussioni.
Sii ragionevole con la discordia che sopravvive,manifesta con le scuse lo sviluppo del nuovo accumulo di incomprensioni.
Tutte le volte e’ mai per sempre.
L’abitudine di chiederle e concederle con facilita’ trova appoggio nel proseguire di andate e ritorni in pianti e singhiozzi improvvisi.
Scusa….ma solo fino alla prossima volta.
La stessa comprende la falsa precedente e scettica barcolla tra dubbi e perche’.
Il dubbio descrive il futuro,il perche’ vuole spiegazioni dall’avvenuto.
Una volta per tutte chiarisci disponendo fiducia presso ferite sanguinanti,trova il diritto di controbattere situazioni e sana speranze.
Il risultato rimarra’ imperfetto comunque,ogni volta e’ unica a se stessa conclude ordinando frasi sporche lavandole di sentimenti ma non cambia il procedimento, e’ sempre fino alla prossima volta.

Tag:, , , , ,

Comments 4 Commenti »


Chi mai non ha commesso un bel peccato?
Non un peccato qualunque ma uno di quelli per il quale vale la pena pentirsi provando un senso enorme di soddisfazione nell’averlo compiuto.
Molti peccati vengono chiamati alternativamente “Sbagli”..
oppure si giustificano con una frase recidiva “Eravamo ragazzi”..
A questo punto cio’ che fatto e’ fatto e nella contentezza piu’ spudorata mi tengo il mio difetto terreno.

Fragola perfida tenta ingordigia
geniale trappola di cioccolata
incastro d’innocente creatura
rapimento d’anima inconscia indotta.

Divora senza risparmio ogni fuga
apre porte di fuoco,fiamme di demoni.
Quant’e’ che grave, quant’e’ che consuma
Quant’e’ che salva, quant’e’ che pura.

Ponetevi il rimane
tormento crudele spia d’assillo l’ascolto
furono di mondo serpenti d’astuzia
quali risolti dilemmi, labirinti estremi indifesi.

Purgatorio a scontare
pene attendono giudizio
quantificano veleni colati.

Viscide muffe d’umido ancora
dimenticano sanando luoghi
facile istinto perseguito dall’inganno.

Fascio legato
dubbio servito
muori peccato, qualcuno ha tradito
getta l’arresa l’inferno ha punito.

Tag:, , ,

Comments 6 Commenti »


Il cielo ieri sera si e’ infuocato mentre il sole andava giu’ .
Alla fine di questa stagione, un po’ strana, per certi versi triste,per altri….
Ah!!se questi giorni non passassero…
Il mio cuore non riesce a sopportare l’attesa di quell’alba che decidera’ la sua sorte.
Nella mia anima vivono i lamenti, il pianto di un bambino, e’ come se riuscissi a sentire la sofferenza di quel mondo lontano dal mio, di un mondo che ha portato via speranze, sogni a tanta gente, che cancella l’orizzonte di un futuro sullo sguardo dei piu’ piccoli seminando terrore sulle strade, sangue, poverta’, fame, malattie.
E Lui…con la voce ferma, lo sguardo deciso, mi rasserena : “Tornero’”..
Vado per una scelta di vita, perche’ ci credo, perche’ solo il Signore decidera’ per me…
Non ho paura di morire con dignita’, per i miei figli, per portare avanti un progetto di grande amore con chi crede nell’amore, per chi vive sperando in un mondo migliore.
Forse non vedro’ mai il frutto del mio sudore, delle mie lacrime, ma il pensiero che tu potrai al mio posto mi rende un uomo diverso, ricco, vero.
Non piangere Tesoro,guardami….
In questo mondo siamo di passaggio, l’illusione che durera’ per sempre, mantiene vivo il coraggio per affrontare il domani…
il dolore, le angoscie, ma…Tesoro la morte arriva prima o poi.
Vivi aspettando l’alba del ritorno, della rinascita anche senza di me.
Vedrai quella luce, saro’ nell’aria, negli sguardi del frutto del nostro amore : i nostri bambini,che potranno scorgere negli occhi di quelle anime un po’ di sole che ho lasciato, perche’ non si viva nel buio dell’ignoranza.
Un gran sospiro soffoca i miei pensieri, le amarezze che solo Lui sa colmare dentro me sempre con grande tranquillita’, proteggendo la mia fragilita’ di donna…
Riesco solamente a dirgli Ti amo,
con gli occhi pieni di lacrime abbasso lo sguardo mentre mi stringe in un caldo abbraccio.
Ha deciso….. Nei suoi occhi c’e’ gia’ aria di medioriente….

(Dedicato a tutti i volontari Italiani dell’Arma che lasciano la famiglia per partire in missione : SIETE GRANDI !! )

Tag:,

Comments 1 Commento »

Sette anni fa cosi come mi vedete qui sotto..
Ho modificato l’immagine perche’ il mio blog non e’ una sfilata dei miei ricordi ma solo un angolo di pensieri…
Da qui nasce la presentazione,merito forse di Otto e della sua descrizione…
Vedi post : http://musicamore.blog.tiscali.it/ds3100259/
Eccomi a frantumare la fantasia che, da i miei scritti ha formulato la mia figura nella vostra mente.
Il ritratto di quel che sono e non del come vorrei essere…
Mi piaccio cosi!
Ho raggiunto e toccato tutti i miei sogni con la massima semplicita’ senza mai aspettare qualcosa di piu’.
Il vorrei?? Arriva senza esprimerlo guardando le stelle, a volte in positivo, altre in negativo…
Un pianoforte,una chitarra,qualche corsa,un dispiacere,un progetto..
Arrendersi mai,lottare sempre…
Le rose sono l’anima che mettiamo e il gusto dell’entusiasmo in tutte le occasioni.
Ho imparato tanto quanto devo imparare ancora.
Quattro note,due accordi,titoli sullo schermo,il microfono e chi trascorre e carica la mia vita di sicurezza e forza per proseguire la mia strada.
Buona giornata a tutti.

(La fotografia di questo post e’ stata rimossa per motivi di riservatezza)

Tag:,

Comments 4 Commenti »